Seleziona una pagina

Speciale Superbonus

Una guida utile per tutti: cos’è, come funziona, come richiederlo

super bonus, ecobonus

Il Superbonus è una agevolazione prevista dal Decreto Rilancio, che eleva al 110 % l’aliquota di detrazione delle spese sostenute dal 1 luglio 2020 al 31 dicembre  2021, per specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di interventi antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.

Gli edifici che potranno usufruire del bonus devono avere come condizione che la classe energetica migliori di almeno 2 classi.

Le nuove regole del Superbonus non si sostituiscono alle agevolazioni precedenti, ma le vanno ad affiancare, in particolare a quelle relative all’Ecobonus destinato a tutti coloro che si accingono a eseguire interventi finalizzati alla riqualificazione energetica degli immobili.

superbonus 110

Come funziona l’ecobonus

L’ecobonus rappresenta di certo una delle agevolazioni fiscali più richieste in quanto destinate alla riduzione delle emissioni inquinanti e al risparmio delle spese relative alle forniture di energia; nel caso specifico dell’ecobonus, infatti, la detrazione viene applicata soltanto ai lavori di riqualificazione energetica.

Gli interventi che rientrano in questa categoria sono l’installazione di pannelli isolanti termici, finalizzati a mantenere caldo l’ambiente domestico evitando le dispersioni e riducendo di conseguenza il consumo di energia della caldaia, la sostituzione di impianti di riscaldamento di vecchia data con nuovi impianti più efficienti, come per esempio le caldaie a condensazione, la sostituzione di impianti di climatizzazione di vecchia data con nuovi impianti di climatizzazione a pompa di calore, l’installazione di pannelli solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria e l’installazione di dispositivi domotici per il controllo a distanza degli impianti di riscaldamento

 

Alcuni di questi interventi possono fruire solo dell’aliquota al 50%, come per esempio la sola sostituzione della caldaia; l’aliquota può essere portata al 65% quando, oltre alla caldaia, si installa anche un dispositivo di regolazione di ultima generazione, come un cronotermostato smart o le valvole termostatiche sui termosifoni, le quali permettono di ridurre i kW consumati annualmente per il riscaldamento.

Il Superbonus al 110%, anche in materia di riqualificazione energetica, viene quindi riconosciuto solo per determinati interventi, ma la disciplina prevede anche la possibilità di portarne “in coda” ulteriori tipologie, vediamo quali. Nel paragrafo introduttivo abbiamo indicato gli interventi che danno diritto al Superbonus; bisogna però distinguere tra quelli principali, definiti trainanti, e quelli aggiuntivi, o trainati.

Gli interventi principali, o trainanti, sono i lavori finalizzati all’isolamento termico degli involucri degli edifici, come la realizzazione del cappotto termico per esempio, la sostituzione degli impianti di climatizzazione con nuovi impianti a pompa di calore e gli interventi antisismici.

 

quote annuali per ripartire la detrazione

interventi gia eseguiti in tutta italia

Chi può beneficiare del Superbonus

Il Superbonus può essere richiesto da tutti i soggetti IRPEF, in quanto la detrazione d’imposta è applicata sul modello 730, che è la dichiarazione dei redditi delle persone fisiche. Possono quindi fruirne le seguenti categorie di contribuenti:

 Le persone fisiche che detengono l’immobile in qualità di proprietari, comproprietari o affittuari, ma al di fuori dell’esercizio di attività lavorative o artistiche sulle singole unità immobiliari.

I condomini, i proprietari e i comproprietari di edifici costituiti da due a quattro unità immobiliari accatastate in maniera distinta.

Gli enti con finalità analoghe a quelli degli Istituti autonomi case popolari, nonché gli istituti stessi.

Le ONLUS, le organizzazioni di volontariato e le associazioni di promozione sociale legalmente riconosciute e regolarmente iscritte nei registri nazionali e regionali.

Le cooperative di abitazione a proprietà indivisa.

Possono inoltre fruire del Superbonus anche le associazioni e le società sportive dilettantistiche legalmente riconosciute, ma solo per i lavori destinati a immobili o parti di immobili da adibire a spogliatoi, e i soggetti IRES (ovvero i titolari di reddito d’impresa o professionale) se questi partecipano alle spese degli interventi trainanti attuati sulle parti comuni dei condomini.

seratac infissi progetto sueprbonus110

Interventi agevolabili

Interventi principali o trainanti

 Il Superbonus spetta in caso di:

  • interventi di isolamento termico sugli involucri
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale sulle parti comuni
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari di edifici plurifamiliari funzionalmente indipendenti
  • interventi antisismici: la detrazione già prevista dal Sismabonus è elevata al 110% per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021.

Interventi aggiuntivi o trainati

 Oltre agli interventi trainanti sopra elencati, rientrano nel Superbonus anche le spese per interventi eseguiti insieme ad almeno uno degli interventi principali di isolamento termico, di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale o di riduzione del rischio sismico. Si tratta di:

  • interventi di efficientamento energetico
  • installazione di impianti solari fotovoltaici
  • infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici
  • interventi di eliminazione delle barriere architettoniche (16-bis, lettera e) del TUIR)

La Creazione di un General Contractor

Siamo un gruppo di imprenditori professionisti del settore, che unendo le proprie professionalità e competenze, hanno l’obiettivo di fornire un servizio unico per la realizzazione di interventi di adeguamento sismico, consolidamento strutturale e riqualificazione energetica di edifici:

OFFRIAMO UN SERVIZIO COMPLETO – CHIAVI IN MANO

Dopo opportuna consulenza e probabile fattibilità dell’intervento, l’Impresa si occuperà di effettuare il sopralluogo per verificare l’applicabilità del superbonus 110%. Successivamente con il nostro studio tecnico, studieremo la migliore soluzione tecnica.

Sono 3 i passaggi fondamentali di questo processo:

  1. Analisi dello stato di fatto dell’immobile con verifica delle criticità;
  2. Studio delle esigenze del Cliente/Committente, delle esigenze familiari e dell’organizzazione del cantiere;
  3. Preventivazione e computazione del costo dei lavori.

 

Perchè scegliere noi

Competenza ed esperienza

Risponderemo a tutte le domande ed ai dubbi di carattere sia normativo che “tecnico”, mettendoti nelle condizioni ideali per sfruttare le opportunità commerciali e i vantaggi offerti dagli incentivi fiscali, in particolare dalla cessione dei crediti all’impresa con sconto in fattura, specie se al 110%

Analisi di prefattibilità

Seguiamo tutte le fasi della riqualificazione dell’edificio, dalla fase di studio alla collaborazione nella progettazione, alla computazione e preventivazione dei lavori, alla loro esecuzione ed infine all’incasso del pagamento senza esborsi da parte del cliente. Verrà richiesto solamente una caparra confirmatoria per l’incarico assegnato all’impresa, che verrà restituita dopo approvazione della pratica.

Solleviamo il cliente da ogni pensiero

Dalla gestione delle pratiche del credito di imposta ad ogni altro iter burocratico: pensiamo a tutto noi

Contatti

+39 3463134369

ecobonus110ita@gmail.com